Un anno fa cominciava così il progetto di Andrea Zuin “io suono italiano?”
Ero tornato dalla fiera di Rimini a mani vuote, i venditori mi avevano dato poche speranze riguardo la possibilità di sponsorizzare il mio progetto; la crisi economica li aveva colpiti duramente, dicevano. Tanti complimenti per l’idea e forti pacche sulle spalle, ma di un camper per mettermi in strada nemmeno l’ombra. Tornai così a Treviso sconsolato e con il mal di schiena, ma qualcosa mi diceva che quel viaggio non era stato vano. Pochi giorni dopo arriva una telefonata; un uomo che dice di chiamarsi Roberto Boscarin, Presidente di un’associazione camperistica, l’Associazione Camperisti Marca Trevigiana. Dice di aver trovato il mio progetto alla fiera di Rimini e di volermi aiutare. In realtà poco dopo mi confessò di averlo calpestato per sbaglio quel foglio, e di averlo raccolto; quando si dice “destino”. Conversiamo un po’ e ci piacciamo a vicenda, ci diamo appuntamento alla sede dell’associazione in Via Terraglio a Treviso per conoscerci di persona. “dove abiti?” Mi domanda “ in via del Mozzato”. Fa un po’ di silenzio e parte con una grossa risata. La mia casa dista circa 200 mt. dalla sede; quando si dice “destino”. Avevo il genio della lampada sotto il naso e ho perso del tempo prezioso per andarlo a cercare altrove.
La sera dell’appuntamento coincide con quello dell’usuale ritrovo del Consiglio Direttivo dell’associazione. Roberto mi dice di arrivare un po’ più tardi che prima devono sbrigare altre faccende. Al mio arrivo un cerchio di camperisti mi scruta dall’alto in basso con un punto di domanda al posto della testa. Roberto spiega il motivo della mia visita: Andrea Zuin, un trevigiano che ha intenzione di girare tutta l’Italia con un camper per fare un reportage sulla musica tradizionale italiana; sarà seguito da radio, televisioni e da un blog che cura lui personalmente; questa iniziativa la aveva fatta l’anno scorso in America Latina, partendo dal Tango di Buenos Aires e arrivando alla Musica Caraibica di Caracas. Il suo progetto si chiama “Il Cammino della Musica – Io Suono Italiano?”; ho pensato che sarebbe bello appoggiare un trevigiano che ha un’iniziativa culturale interessante come questa.
I partecipanti si dimostrano subito entusiasti ed incuriositi; cominciano a scorrere le dita sulla cartina geografica dell’Italia appesa ad una parete e a fantasticare sul percorso. Poi mi arriva una bella domanda: “ma che camper hai?” Io guardo Roberto che in quel momento guarda altrove: Io non ho il camper. Gelo totale, silenzio di tomba. Dalle retrovie sbuca una mano, è quella di Livio Andreuzza, presidente del Museo della Moto di Treviso che chiede la parola. “Io un Camper ce l’ho, è un po’ datato, ma funzionante, possiamo sistemarlo e fornirtelo per supportare il tuo progetto che mi piace molto”. Si tratta di un Ford su Mobilvetta dell’82. È lo stesso nel quale, esattamente un anno dopo la vicenda che ho raccontato, sto scrivendo queste righe, da Riace (RC) dove sto documentando la festa degli zingari e dei Santi Medici. Solo l’ultima tra le decine delle meravigliose tradizioni musicali che ho incontrato nel mio paese.
Volete sapere dove mi trovo ora? Venite via con me www.ilcamminodellamusica.it
Partenza ufficiale: 13 febbraio 2009 (documentata da Rete Veneto) Ritorno: Indefinito, al 26 settembre 2009 percorsi 14.356 Km. con 27 pieni di gasolio, Multe: 2 – Punti patente: -5 Città visitate: 53 feste e tradizioni documentate: 45
ore di film girato: 96 Collegamenti radiofonici dall’Italia: 85. Ne hanno abbondantemente parlato: RAI INTERNATIONAL, RAI TRE, RAI UNO, ODEON TV, RADIO DUE, RADIO TRE, varie emittenti locali; è seguito periodicamente da RADIO POPOLARE NETWORK, RADIO 2 e RADIO LA TRIBU (Buenos Aires); numerosi quotidiani locali ne hanno dato e ne danno notizia, siti e riviste specializzate in musica e turismo: “Plein Air” (Italia), Caravan e Camper (Italia), “World Music Magazine EDT” (Italia/Europa), “Gente Viaggi” (Italia), “Il Giornale della Musica” (Italia), “FB Folk Bulletin” (Italia), “Terre di mezzo” (Italia), “La Compagnia dei Viaggiatori FBE” (Italia), “L’Eco di Bergamo” (Italia), “E Polis” (Italia) “Il Gazzettino” (Italia), “La Tribuna” e molti altri (si veda Rassegna Stampa sul sito).Un anno dopo il progetto di Andrea Zuin “io suono italiano?” è una realtà! Grazie a tutti Voi. In occasione del “GIROPIZZA” di dicembre, incontreremo Andrea Zuin con una mostra fotografica del viaggio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento