2006_ Avete un fine settimana o poco più e non sapete dove andare?
Vi propongo un interessante itinerario. Partenza da Treviso ( ognuno poi si regolerà in base da dove parte ) SS.Romea fino a Rimini, proseguire sulla A 14, uscita a Loreto, Porto Recanati.
Prima tappa Loreto: Nota per il suo Santuario Mariano che costituisce un notevole polo di attrazione religiosa: Il Parcheggio per camper è facile da trovare, proseguire per il centro, seguendo la segnaletica “Parcheggio Camper” che si trova dietro il santuario ( Via Meccani ) gestito dalla Pro Loco 8,00€ al giorno più due biglietti omaggio per la visita alla pinacoteca, doccia a gettone 1 €, scarico e corrente.
Proseguire poi per Recanati ( 10 Km. da Loreto ) nota per aver dato i natali a G. Leopardi, anche qui il parcheggio è facile da trovare seguendo la segnaletica girando attorno alla cittadina. E’ gestito dal Camper Club Recanati e si trova a 200m. dal centro ( Via C. Boario ) gratuito con scarico ( prossimamente si pagherà un paio di Euro ).
Lasciata Recanati, proseguire in direzione Macerata che lascerete poi alla vostra sinistra per proseguire sulla SS. 77 fino alla deviazione per Treia, bella cittadina circondata da mura. Per il parcheggio girate attorno alle mura e troverete da parcheggiare( in Via A. Diaz. e Via C. Battisti, e via campo sportivo che si trova a 1 Km. dal centro mentre i primi due sono a 50 m.) In centro vicino al Municipio c’è l’ufficio informazioni ove saranno ben lieti di farvi visitare la pinacoteca, e poi da guida spiegandovi la storia delle numerose chiese in un così piccolo paese, il tutto gratuitamente.
Ritornare sulla SS. 77 , che poi diventa 361, in direzione di Castelraimondo ( importante infiorata del Corpus Domini ),
proseguire poi per Matelica ( graziosa cittadina ), il parcheggio è proprio fuori dalla Porta Campamante in Via Circonvallazione.
Non dimenticatevi di recarvi al centro analisi sensoriale che con 1,50€ a persona oltre a spiegarvi che cos’è il centro, vi faranno gustare dei prodotti locali ed del buon Verdicchio di Matelica.
Qui finisce il giro. Per il ritorno, proseguendo dopo 20km. circa (nelle vicinanze Grotte di Frasassi ) troverete una superstrada che vi porta fino alla A 14 e poi a casa.
N.B. Non ho dato tante spiegazioni su quello che c’è da vedere nelle varie città, ci sarebbe troppo da scrivere, per cui prima di partire procuratevi una guida e comunque quando sarete a destinazione, recatevi sempre all’uff. informazioni di ciascun paese ove saranno lieti di darvi tutte le informazioni necessarie.

Altra proposta per un fresco sabato + domenica semplici e salutari.
Partenza di sabato alle prime ore del pomeriggio, destinazione Passo Rolle; una breve sosta a Fiera del Primiero, un buon gelato, passeggiata per il centro con visita alla pieve dedicata a Maria Assunta, il gotico” palazzo delle miniere” dove si trovano le mostre permanenti dedicate alle fucine, all’arte casearia, alla filatura e alla tessitura ed altre attività, Chiesetta di S.Martino ecc.
Parking dietro autostazione pullman c/o centro ( se volete fermarvi per molto tempo, area di sosta a 700 metri dal centro imboccando la strada per Passo Cereda, Val Canali), ( seguire la segnaletica ) .
Proseguiamo per S. Martino di Castrozza ed infine Passo Rolle , arriviamo nel tardo pomeriggio, parcheggiamo il camper nel grande piazzale sterrato, breve passeggiata assaporando l’aria, pronti per la cena in camper o no?. Quesito Amletico! saputo che 200 mt. giù dal Passo Rolle in direzione Paneveggio, sulla destra c’è una baita che cucina del formaggio cotto funghetti con polenta ecc. il tutto annaffiato da buon vinello, e se fa un po’ fresco nel caminetto c’è sempre un bel tronchetto che scoppietta.
Domenica, sacco in spalla e, preparato panini merendine frutta e cose varie, pronti per una breve escursione. ( Niente paura per i pigroni, non è molto impegnativa )
Sul lato opposto alla Baita, di cui sopra, c’è un sentiero ( segnalato ) che vi porta ai Laghetti, rif. Colbricon, e qui potete prendervi anche un buon caffè.
In alternativa, vicino al piazzale dove avete parcheggiato il camper, parte un bus navetta ( fermata segnalata ) che con 2,50 € a tratta vi porta fino a Baita Segantini, stupendo panorama, il posto oltretutto si presta a delle belle escursioni. Buona passeggiata a tutti.
Ciao RINO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento